Il doppio debutto di Diego Costa contro l’Italia può portare Nainggolan in azzurro

Non capita a tutti di fare il proprio debutto in nazionale per due volte. Men che meno di essere battezzato in entrambi i casi dalla stessa formazione avversaria, che nel caso specifico è l’Italia. Il caso, più unico che raro, riguarda il centravanti dell’Atletico Madrid, Diego Costa che stasera scenderà in campo contro gli azzurri di Cesare Prandelli. Costa ha raggiunto da un paio d’anni la piena maturità calcistica (è del 1988) nei Colchoneros allenati da Diego Simeone, caricandosi sulle spalle senza problemi la pesante eredità di Radamel Falcao, passato l’estate scorsa al Monaco di Claudio Ranieri, dopo esserne stato compagno di reparto. Quest’anno tra campionato e coppa ha già segnato 27 reti imponendosi come uno tra i più prolifici attaccanti del continente (ha realizzato tra l’altro il gol vincente dell’Atletico Madrid nella sfida di andata degli ottavi di Champions giocata in casa del Milan). La sua vicenda potrebbe avere ripercussioni interessanti anche per Radja Nainggolan, il giocatore di passaporto belga ceduto in prestito dal Cagliari alla Roma (che a giugno  eserciterà il diritto di riscatto per la metà). Nainggolan infatti ha giocato 4 partite con la nazionale del Belgio, ma ha chiesto anche il passaporto italiano (vive nel nostro paese da dieci anni) , ragion per cui se i regolamenti sono uguali per tutti… Quando ho parlato con Radja, pochi minuti fa, è rimasto dapprima interdetto poi incuriosito. Perché sapeva del debutto di Diego Costa di stasera, ma non pensava che il neo spagnolo avesse giocato anche con la nazionale maggiore del Brasile, facendo infuriare il Ct Scolari quando decise di mollarlo per Del Bosque. Ora a pochi mesi dal Mondiale è difficile che ciò possa succedere anche per l’ex cagliaritano che spera di entrare in pianta stabile tra i titolari del Belgio di Wilmots (tra l’altro è una nazionale attesa come probabile rivelazione della competizione che si giocherà in Brasile). Certo è che se Prandelli ha arruolato Paletta e si sta muovendo anche per Jorginho, un pensiero al Ninja non potrebbe non farlo. 

Annunci

2 Pensieri su &Idquo;Il doppio debutto di Diego Costa contro l’Italia può portare Nainggolan in azzurro

  1. Molto meglio se Nainggolan venisse lasciato a disposizione del Belgio. Dessena, che si sta rivelando ottimo almeno quanto il belga, ha tutte le carte in regola per essere preso in considerazione da Prandelli. E non soltanto per i lacci…Naturalmnte non è il solo: è soltanto un esempio. Puntiamo sugli italiani veraci; a meno che non ci si trovi a dover decidere su giocatori veramente “grandi”. Ma lasciano Nainggolan al Belgio e alla sua Roma.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...