La verità è che con questa Juve e questa Roma servirebbero due scudetti

Credo che mai come quest’anno in Italia bisognerebbe scimmiottare l’usanza di quei paesi che nel corso di un anno assegnano due scudetti. Non avremo Apertura e Clausura, d’accordo, ma abbiamo due formazioni che meritano entrambe un riconoscimento. E se andiamo a vedere nel passato non è che l’evento si sia verificato con frequenza, anzi. Citare le benemerenze acquisite dalla Juventus di Conte sarebbe solo un esercizio ripetitivo. Una squadra senza punti deboli, che non lascia respirare l’avversario e attende solo il momento giusto per stordirlo con i colpi dei suoi campioni, tra i quali Tevez sembra quello con la maggiore fame di successi pur avendo una bacheca ormai stracolma degli stessi. Ma stasera voglio soffermarmi soprattutto sulla Roma che ha dato un’altra dimostrazione di classe e strapotenza tecnica contro il malcapitato Parma. Certo, la squadra di Donadoni senza titolari di grossa importanza non era quella che ha saputo costruire la lunga striscia positiva, ma resta negli occhi di tutti l’immagine di una formazione giallorossa davvero bella a vedersi. Con Gervinho a fare l’uomo in più, con Totti ormai immortale (gol numero 234 solo in campionato, roba da infarto), Pianic nei panni del prestigiatore e Garcia che nel campionato italiano sembra esserci nato, è giusto anche rendere meriti all’architetto di questo miracolo, ovvero Walter Sabatini che nelle passate stagioni si era beccato una marea di critiche immeritate. Il tempo galantuomo ha dimostrato che le stesse andavano indirizzate all’ex direttore generale Baldini, motivo per cui il sottoscritto per primo deve fare ammenda. E’ davvero un peccato che questo po’ po’ di formazione debba rimanere a fine stagione all’asciutto, ma non è ancor detto. E se anche lo fosse, questo patrimonio potrà dir la sua anche nella prossima Champions.

Annunci

Un pensiero su &Idquo;La verità è che con questa Juve e questa Roma servirebbero due scudetti

  1. Caro Nanni,
    esiste sempre il titolo “rivelazione dell’anno”, dunque la Roma quest’anno non rimarrà del tutto all’asciutto.
    Ironia a parte, questa Juve è devastante: le due sconfitte contro Fiorentina e Napoli, e il piccolo calo fisiologico intravisto qua e là, nell’ultimo periodo, non scalfiscono l’immagine di squadra dominatrice, e non da oggi.
    Ed è forse questo – credo – il punto: per diventare la Juve di Conte la Vecchia Signora è dovuta passare per la ricostruzione, anche e soprattutto societaria. Le indubbie capacità dell’allenatore, unite alla mentalità delle grandi e a un mercato sempre più mirato, di anno in anno, soprattutto sul fronte d’attacco – e non dimentico il fiore all’occhiello Pirlo in cabina di regia, uno “scarto” del Milan – sono gli ingredienti dell’affermazione in Italia.
    Per l’Europa è ancora tutto da vedere, ma forse, risultati alla mano, ha ragione Capello quando dice che il calcio italiano non è competitivo fuori dai confini nazionali. Se ne saprà di più da stasera e dal match di Lione.
    Ciò premesso, la Roma, passata anch’essa per una rivoluzione societaria (e all’errore, secondo me clamoroso, di riaffidare la squadra a Zeman), sta mettendo le basi per il futuro prossimo. Garcia è alla prima esperienza in Italia, e sta facendo quel che sta facendo, dunque – credo – da agosto la Juve dovrà guardarsi seriamente le spalle; anche perché, se ripetersi due volte ci può stare, il quarto scudetto di fila comincerebbe ad annoiare, soprattutto se in Europa i bianconeri dovessero continuare a rimanere a bocca asciutta.
    Quanto a Sabatini, ho sempre pensato che fosse uno dei migliori dirigenti italiani, vero talent scout.
    I cicli, nella vita come nel calcio, sono inevitabili. Se ciò non dovesse accadere, allora sì: occorrerebbero due scudetti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...