Il fuoriclasse del Cagliari si chiama Celi: ci fosse sempre lui sarebbe da scudetto

Ogni tanto tocca anche a noi! Dopo più di un anno il Cagliari coglie la vittoria in un campo esterno e riassapora una gioia ormai dimenticata. Pulga non cambia poi tanto rispetto al predecessore Lopez, se non altro nell’occasione è più fortunato. E anche bravo, perché in un modo o nell’altro ha colto quattro punti in due trasferte e non è roba da poco. Latitano ancora gli schemi offensivi, ma non è stavolta un problema. Sau sfrutta due gentili omaggi della difesa avversaria cogliendo il pareggio alla prima occasione buona con un delizioso pallonetto. E costringe nella seconda Perin ad una respinta sulla quale Ibarbo prende lo spunto per realizzare con un magnifico sinistro al volo il 2-1 definitivo. Epilogo incredibile per chi avesse visto la partita nei primi trenta minuti. Genoa a mille all’ora e Cagliari intontito dal gol in apertura del difensore De Maio, ennesima rete subita su cross a difesa schierata. Più di una volta la squadra di Pulga ha rischiato di capitolare una seconda volta e sarebbe stato con ogni probabilità la premessa per una goleada genoana. Poi fortunatamente i liguri hanno rallentato e i rossoblù piano piano sono venuti fuori esaltandosi per la pochezza dei padroni di casa in fase difensiva. Il gol di Sau per quanto generato da una deviazione fortuita di Sturaro che ha liberato il tonarese, è giunto in un momento in cui il Cagliari aveva già risalito la china. Come non celebrare poi l’ennesima prova vincente dell’arbitro Celi, un amico vero al quale Cellino dovrebbe offrire un contratto perlomeno triennale visto che quando c’è lui per il Cagliari è sempre festa grande da tre stagioni a questa parte. Quest’anno aveva già diretto i rossoblù a Roma contro i giallorossi dove arrivò un miracoloso pareggio per 0-0 (per la verità il vero protagonista fu Avramov con la partita della vita). L’anno scorso battezzò la coppia Pulga-Lopez nella vittoriosa trasferta di Torino con i granata (1-0: Nenè) e poi diresse il 2-0 rifilato all’Inter (doppio Pinilla con un rigore). Finita? Manco per niente. Due anni fa quest’arbitro diresse tre partite del Cagliari: due vittorie interne entrambe per 3-0 con il Genoa (toh!) e Catania, un buon 0-0 a Udine. Tre anni fa un sontuoso 5-1 alla Roma e l’ennesimo successo esterno a Brescia (2-1) oltre al ko con l’Inter per 1-0 (si era distratto, ma può capitare). Vista la media scudetto tenuta dai rossoblù con lui, questo signore di Bari meriterebbe di essere designato uomo Sky per il Cagliari a vita. Ma per un semplice refuso (il suo nome è Celi e non Cieli) quelli della tivù celeste quasi omonima non lo sopportano e non lo premiano mai!

Annunci

5 Pensieri su &Idquo;Il fuoriclasse del Cagliari si chiama Celi: ci fosse sempre lui sarebbe da scudetto

  1. Nonostante Celi, il Cagliari ha vinto e finalmente ha conquistato la prima vittoria in trasferta. Ho detto nonostante perché il gol del Genoa era assolutamente da annullare. Ed invece, Celi non soltanto lo ha convalidato ma ha ammonito Avramov, che così salterà la prossima partita. Che poi il Cagliari, con Celi, ottenga buoni risultati , è soltanto un caso. Non è un caso, invece, che il Cagliari, con Pulga, abbia ripreso ad ottenere buoni risultati: due trasferte e quattro punti non è poca roba. Ed anche Sau pare essersi ritrovato.
    .

    • Condivido l’analisi di Ilio. Il gol del Genoa era palesemente in fuorigioco, dunque non mi sembra che Celi abbia portato tutta questa fortuna. Anzi, ha commesso la clamorosa leggerezza di non tenere conto della segnalazione del suo collaboratore di linea. E poi esalterei la prova di Sau, che mi sembra stia piuttosto bene.

      • Rispondo a Luigi per tutti. Celi porta fortuna altroché. Ad averne di arbitri così per il Cagliari! Ma il mio è solo un dato statistico basato sui risultati degli ultimi tre anni appunto. Non intendevo assolutamente dire che Celi volesse favorirci fischiando a nostro favore. E infatti sul gol genoano non ci ha certo agevolato.

  2. Dato statistico incredibile (l’avrà notato pure il presidente del Leeds)…pensare poi che avremmo pure da recriminare su Celi per il gol del Genoa per il fuorigioco di Gila!

  3. Secondo me, l’ho detto sull’uno a zero per il Genoa, la partita era combinata. Perché nel Cagliari gioca erickson? Penso che potrei fare meglio persino io nelle condizioni di forma attuali! Fosse italiano non giocherebbe nemmeno nella Johannes.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...