Se la Juve in Europa ha problemi è anche per colpa degli arbitri italiani

La si può vedere dalla parte delle grandi  oppure dalla sponda opposta, però una cosa è certa. Ai tanti problemi che il calcio italiano deve affrontare in questo periodo quando affronta le competizioni per club europee, ce n’è un altro che nessuno prende in considerazione ma è tremendamente reale. Riguarda il diverso metro di giudizio con il quale i nostri fischietti “tutelano” le formazioni che vanno per la maggiore nel nostro campionato a discapito delle altre. Ne da una conferma implicita Antonio Conte quando dice che gli arbitri Uefa devono avere più rispetto della Juve. Perché è vero che certe situazioni in Italia non avrebbero penalizzato i bianconeri. Ma è un problema tutto nostro se i nostri direttori di gara si comportano così. Logico che quando poi esci di casa e certi favoritismi non esistono ti trovi con un nemico in più.

Annunci

6 Pensieri su &Idquo;Se la Juve in Europa ha problemi è anche per colpa degli arbitri italiani

  1. Sono d’accordo con te almeno in parte perché credo che il problema non sia solo italiano. Mi ricordo tanti episodi, relativi specialmente a partite tra Inter e Real Madrid in cui era evidente una sudditanza degli arbitri verso il Real ( per non pensare a peggio). Ritengo che abbia in parte invece ragione anche Conte perché, a causa della nostra brutta abitudine di vedere l’erba del vicino sempre più verde che è la causa della maggior parte dei problemi dell’Italia e di auto biasimarci, penso che gli arbitri, a livello internazionale, abbiano finito per essere condizionati negativamente nei nostri confronti tendendo a partire prevenuti (e non sempre a ragione). Ciao Nanni, buon finesettimana.

  2. O Nanni, già il fatto di parlare di “problemi” della Juve a fronte dello zero assoluto delle altre squadre italiane fa un po’ sorridere.. Si chiede alla Juve quello che il resto d’Italia non si sogna neanche da lontano. La Juve è arrivata in semifinale. Detto questo, la Juve è stata trattata molto ma molto male. Non è una questione “ma in Europa te lo fischiano”.. no, l’arbitraggio di Madrid con rigore ed espulsione assurde, i trattori di Istanbul e il pullman del Benfica dimostrano che le squadre italiane non hanno una federazione che le tuteli. Punto. Il resto è aria fritta. La Juve è nettamente superiore al Benfica come lo era del Galatasaray.

    • Chicco sono anch’io fermamente convinto che la Juve sia superiore a Benfica e Galatasaray, però detto questo stiamo in qualche modo accusando Conte e Andrea Agnelli. Il primo perché in Europa non fa rendere la squadra secondo il proprio valore, il presidente perché non la tutela. Dall’inizio della passata stagione è stato nominato unico italiano insieme a Umberto Gandini del Milan a rappresentarci nell’Associazione dei Club Europei (ECA) che è un organismo che rappresenta le società calcistiche a livello europeo nei confronti dell’Uefa. Se anziché inserirsi in un discorso che mira principalmente a moltiplicare gli utili per i club (perchè l’obiettivo primario dell’Eca è fondamentalmente questo), il presidente bianconero facesse sentire la sua voce per l’uniformità nei giudizi arbitrali, forse le cose sarebbero diverse. Fermo restando che nel mio pezzo ho trattato altro tipo di problemi con cui hanno a che fare troppi club di casa nostra con i direttori di gara.

  3. nella serie A, storicamente, le “formazioni che vanno per la maggiore” hanno, come minimo, diritto a picchiare di più, nei loro confronti si fa economia di cartellini, per “non rovinare la partita” e questo produce punti. nelle coppe europee c’è un pizzico in più di equilibrio e allora sono guai.

  4. Lo dico da tantissimi anni…la direzione a senso unico a favore delle grandi alla lunga (ma anche sul breve) è controproducente soprattutto per loro.
    Mettendo da parte gli episodi salienti (rigori, fuorigioco etc) avere sempre un fallo a favore che non c’è o viceversa ma sempre a tuo favore evidentemente produce una abitudine tecnico-tattica che ti permette di rifiatare o non far rifiatare l’avversario…e questo per fermarci all’aspetto atletico (il gap del ritmo con il resto d’Europa è ormai imbarazzante…basta vedere il pietoso Milan-Inter di domenica scorsa)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...