Neanche gli infortuni fermano l’Atletico: la Liga è tutta sua

Si chiama Diego Roberto Godin Leal, per tutti Godin, e mai nome fu più azzeccato per celebrare il decimo campionato vinto dall’Atletico Madrid nella sua storia. In assenza del trascinatore Diego Costa, uscito per infortunio come Arda Turan dopo una ventina di minuti, è toccato proprio al centrale difensivo uruguaiano realizzare  sul campo del Barcellona il gol del pareggio che vale il titolo dopo l’incredibile e bellissimo vantaggio segnato dall’ex udinese Sanchez.  Godin, che ovviamente non ha grande familiarità col gol (4 nella Liga quest’anno), ha sancito l’ennesimo trionfo dei colchoneros che indipendentemente dal prossimo derby con la squadra di Ancelotti sono arrivati a vincere il sesto trofeo negli ultimi cinque anni. Una grande prova quella dei biancorossi che solo nel 2000 erano finiti in serie B. Grandi meriti ovviamente per Diego Simeone, presente come calciatore nel 96, anno del precedente titolo dell’Atletico, e che dei trofei nell’ultimo periodo con la squadra madrilena ne ha centrati ben quattro. Piangono Messi e il Tata Martino. Fino all’ultimo avevano creduto di potersi rimettere in carreggiata dopo un’annata in chiaroscuro. Ma se non ci sono riusciti davanti a 100mila tifosi che li hanno incitati dall’inizio alla fine vuol dire che era giusto così.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...