Olandesi Van Persie, spagnoli dispersi. E ora quante Arjen gli orange!

Quando una partita ti può cambiare la vita. Nella riedizione scoppiettante della passata finale mondiale gli olandesi si sono Van Persie e gli spagnoli non si sono più ritrovati; il tecnico orange pretenderà d’ora in poi di essere chiamato Van Gool, e quello iberico Del Bosque vorrebbe nascondersi (pardon imbosquarsi). Morale della favola,  Robben si darà Arjen più che mai. E la cosa più incredibile del 5-1 finale è che i gol, alcuni dei quali bellissimi, non hanno detto tutto. La traversa di Van Persie e un sinistro al volo di Robben hanno fatto sobbalzare i tifosi più delle stesse reti. Alla vigilia avevo pronosticato una Spagna a casa dopo il primo girone senza lo straccio di un gol. Il rigore di Alonso mi ha già mandato a monte tutto, anche perché paradossalmente una scoppola così sarà salutare per gli spagnoli. Non nel senso che saluteranno la compagnia, ma che dovranno per forza di cose rimettersi in carreggiata. Una sconfitta di misura invece avrebbe potuto concedere un bis col Cile e allora davvero buonanotte ai suonatori. L’Olanda diventa di diritto una delle favorite per la vittoria finale (ma del resto già lo era), per il discorso inverso rispetto alla Spagna credo invece che questo successone sia esagerato. Forse era meglio avanzare a fari spenti, ma del resto quando la gloria ti chiama c’è poco da fare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...