Anche con Suarez l’Uruguay è scarso. All’Italia basterà aspettarlo e punirlo

L’Italia che delude naturalmente cambia. Ma cosa comporteranno le nuove scelte di Prandelli? 1) Intanto sulla difesa a tre avrei qualcosa da ridire. Per me è a cinque per il semplice motivo che Darmian nasce marcatore (centrale) e De Sciglio pur essendo uno capace di avanzare non ci ha mai ubriacato (e soprattutto non ha mai ubriacato gli avversari) di cross. Considerato che sarà l’Uruguay a dover far la partita (cosa che peraltro i sudamericani non sanno fare), immagino che i due esterni staranno sulle loro, cioè in copertura. 2) Il ritorno di Verratti, capace di rapire gli osservatori di tutta Europa ma non Prandelli (che l’ha sempre considerato una ruota di scorta), avrà benefici influssi soprattutto su Pirlo. Da quando il collezionista di scudetti (è l’unico italiano campione in carica negli ultimi quattro anni) è stato marcato a uomo dagli avversari, il suo rendimento è sceso. Ma quando gli avversari hanno avuto modo di preoccuparsi anche di Verratti, un altro dai piedi buoni, ecco che lo juventino è tornato al top. Non a caso contro l’Inghilterra Pirlo è stato grandissimo, mentre contro la Rica Rica ha sofferto come e più degli altri. 3) Sono tifoso di Immobile da quando segnava valanghe di reti con la Primavera della Juve. Quel cognome mi aveva incuriosito e cominciai prestissimo a seguirlo. Esultai quando Ranieri lo fece debuttare in serie A (era stato capocannoniere al Viareggio) e imprecai con la politica scellerata della Juve che fa girare come trottole i propri  giovani in prestito, facendo cambiare loro squadra ogni sei mesi ovvero ogni sessione di mercato. Per gli attaccanti in particolare questo continuo tourbillon può essere devastante. Immobile, che ha solo 24 anni è bene ricordarlo,  ha girato sei squadre negli ultimi quattro anni (sette in cinque stagioni considerando che ha firmato col Borussia Dortmund per la prossima), e ciononostante non solo non si è perso, ma è pure esploso prima come capocannoniere in B (28 gol a Pescara) e l’ultimo anno capocannoniere in A (22 gol nel Torino). Di lui posso dire solo bene, eppure non sono certo che schierarlo in coppia con Balotelli sia una buona scelta. Perché il problema vero è Balotelli che accentra tutto il gioco offensivo facendo fare al partner di turno la semplice comparsa. 4) C’è poi un’altra osservazione non secondaria da fare. Abbiamo sempre giocato con una punta quando dovevamo vincere e ora che ci basta il pareggio andiamo con due punte. Mah! Ad ogni modo il passaggio del turno o meno non dipenderà dal modulo ma dalla voglia di sacrificarsi che metteranno i giocatori in campo. Pur avendo gente come Suarez e Cavani (che però finora si è mostrato lontano parente del bell’attaccante conosciuto a Napoli), credo che l’Uruguay non valga neanche la metà dell’Italia, calcisticamente parlando. Ma da sempre la Celeste fa leva sul sentimento, sulla grinta, sul cuore. E allora non sarà facile anche se alla fine penso che il destino dell’amico Tabarez sia segnato. Merito di quel golletto di vantaggio che rispetto agli uruguagi abbiamo sulla differenza reti. Insomma, va a finire che in caso di pareggio dovremo fare i complimenti agli azzurri per aver perso con un solo gol di scarto contro la Costa Rica.

Annunci

5 Pensieri su &Idquo;Anche con Suarez l’Uruguay è scarso. All’Italia basterà aspettarlo e punirlo

  1. Sarà una sofferenza ma vinciamo….Il nostro girone era facile facile e l’abbiamo fatto diventare difficile perche’ abbiamo snobbato il Costarica preparando la partita nel peggiore dei modi. L’italia pero’ è questa e nelle competizioni usciamo alla distanza. Se immobile e balo non girano spero che prandelli abbia il coraggio di far riposare balo in panchina.

  2. cit. “in caso di pareggio dovremo fare i complimenti agli azzurri per aver perso con un solo gol di scarto contro la Costa Rica.”

    e il merito di questo secondo me va a Cassano che anche se non ha brillato ha comunque con la sua fama di fuoriclasse messo paura al Costa Rica limitandone le ripartenze. discorso simile per lo stesso Cerci ingiustamente criticato, uno che stoppa bene e salta l’uomo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...