Ma buttatevi a mare!

Tutti al mare a mostrare le chiappe chiare (e quelle scure di Balotelli). Siamo riusciti a perdere con l’Uruguay, con questo Uruguay, di cosa vogliamo lamentarci!  Sì, l’espulsione di Marchisio è stata cervellotica, ma per far resuscitare quei morti (Tabarez mi perdonerà) ce ne voleva. Suarez, morso a parte, non ha fatto nulla, Cavani un tiro in 90’. L’unico che mi è veramente piaciuto, Gaston Ramirez, giocatore con un sinistro che è poesia pura, è entrato solo nel finale. Giusto per godersi il gol e il successo. Questo mondiale è stato un fallimento perché abbiamo puntato sul cavallo sbagliato. Balotelli probabilmente trarrà lo spunto da quest’esperienza per diventare fortissimo (ricordo Virdis che come lui era un po’ gigione sottorete, sembrava quasi che di segnare non gliene fregasse granché, poi dopo i 25 anni diventò implacabile), ma decisamente non è stato meritevole di tutte le attenzioni riservategli dal Ct. La scelta poi dei due esterni che non sanno mettere un pallone al centro è un’altra fregatura pagata a caro prezzo. Quando torneranno le ali e i terzini ritorneranno a fare i terzini sarà sempre troppo tardi. Le verticalizzazioni queste sconosciute. Non ne abbiamo mai viste e questo dice tutto. Se alla fine esultiamo per l’ingresso di un Parolo qualunque siamo davvero malmessi. Piuttosto, adesso per chi tifiamo?

Annunci

10 Pensieri su &Idquo;Ma buttatevi a mare!

  1. Hai proprio ragione tu ,Nanni. Abbiamo puntato sul cavallo sbagliato . Anzi hanno puntato, io pensavo fosse uno scherzo. Per di più non si ē neanche presentato al secondo tempo . Ormai dopo il cartellino giallo non ne valeva la pena. Vergogna!!!! E ora cosa ci resta? Grandi dimissioni e la solita predicozza di Buffon. Buffone!!!

  2. Hai ragione su Balotelli ma il primo responsabile di questo fallimento (non del tutto inatteso) e’ Prandelli che mai ha dato l’impressione di avere le idee chiare su quale gruppo creare. Per vincere ci vogliono prima di tutto CT con le palle, leggi Bearzot e lo stesso Lippi, e Prandelli sara’ pure un signore ma gli manca davvero il piglio del grande leader!!

  3. anche se di calcio penso di non capirne granchè riguardo le ali e i terzini questi giorni dicevo la stessa identica cosa (quindi fossi in te inizierei a preoccuparmi !). Che desiderio di rivedere quei bei numeri 7 che con facilità saltavano e risaltavano l’uomo per poi pennellare perfette palle gol per i veri attaccanti! o anche rivedermi dei bei terzini alla Gentile che a fine gara lasciavano la maglia di Maradona a brandelli! ma perchè non si ritorna all’antico con ruoli chiari e definiti senza questi ibridi che sono spuntati adesso dove tutti devono fare tutto ma male?

  4. Virdis a 18/19 anni fece 18 gol (in un epoca di catenacciari e marcature a uomo mica come ora) in B segnando in tutte le maniere, senza contare i 6 gol in A a 17/18 anni in un Cagliari retrocesso già dall’andata..

    • cit. “senza contare i 6 gol in A a 17/18 anni in un Cagliari retrocesso già dall’andata..”

      e oltretutto subissato di fischi (ma non dei tifosi avversari).

    • I numeri li ricordo bene perché due anni prima andavo col corriere dello sport sotto braccio all’esame di terza media nella speranza di leggere una notiziola nella pagina della serie D che riguardava il suo passaggio al Cagliari dalla Nuorese (sembrava infatti dovesse andare al Milan). Ero un suo estimatore della prima ora, ciò non toglie che all’inizio lui fosse amante del dribbling più che del gol. Tanto è vero che al primo anno di serie A giocò 19 volte senza fare un solo centro e l’anno dopo cominciò proprio alla prima di ritorno. Anche nell’anno delle 18 reti che gli aprirono le porte della Juve i tifosi lo beccavano proprio per quel suo modo di fare gigione. All’ultima giornata contro l’Ascoli lo fischiarono dopo una doppietta per aver fallito un rigore. Non era ancora il cecchino infallibile che sarebbe diventato neanche quando tornò dal prestito juventino più tardi. Comunque auguro a Balotelli di segnare 101 gol in A come lui e magari anche di più

  5. Siamo usciti meritatamente. Prandelli tradisce la sua filosofia e sbaglia a puntare tutto su Balotelli, il quale non può essere considerato l’unico colpevole ma ha fallito tecnicamente e ha stancato tutti con i suoi comportamenti indisponenti. Chi tiferemo? Nell’ ordine dico Colombia, Olanda e Argentina, ma ho una sensazione che mi porta a pensare che sarà il mondiale di Messi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...