Zeman ok, ma Anania e Farias per favore lasciamoli dove stanno

Zeman è l’allenatore ideale per ogni presidente, perché  sceglie giocatori che costano poco e quindi non incide più di tanto sui bilanci. E’ anche un allenatore che fa sognare per la sua idea di calcio ricco di gol (fatti e subiti) sicuramente rara nella sua categoria. Se vogliamo è il Robin Hood degli attaccanti che con lui hanno la stessa visibilità solitamente riservata ai difensori perennemente avvantaggiati dai moduli incentrati sul “tutti dietro la linea del pallone”. Penso a Sau che l’anno scorso avrà avuto a disposizione meno di una decina di palle gol in tutto il campionato e che nel prossimo quel numero lo avrà sicuramente nei primi cinque turni, a male andare. Naturalmente questa unicità di Zeman lascia presupporre un concetto molto rischioso: è un tecnico da “o la va o la spacca”, da “tutto o niente”, da “prendere o lasciare”. Perché quando leggo i nomi che propone, ammesso siano veri, mi viene da pensare che sarebbero buoni per una formazione outsider in serie B, non per una di A. E allora mi domando: se le cose non dovessero andare bene il rischio sarebbe enorme. Perché a quel punto non basterebbe un esonero del tecnico, ma bisognerebbe rifare tutta la squadra e col campionato in corso sarebbe impossibile. Zeman è anche un ottimo parafulmine, perché se chiede un nome, faccio per dire, Anania, un portiere che non ha mercato neanche in terza serie, o Farias, un attaccante che con lo stesso Zeman a Foggia (C1) fece appena 3 gol in 15 gare, il giorno in cui questi dovessero fallire le colpe non  ricadrebbero sui dirigenti  ma sul tecnico che li ha scelti. Insomma, alla fine della fiera mi chiedo e domando al presidente Giulini: era proprio il caso di rischiare così tanto alla prima esperienza? Non sarebbe stato più opportuno mostrare ai tifosi il suo biglietto da visita con qualche garanzia in più?  Era troppo banale cercare uno che apprezzasse i portieri bravi e non pretendesse i portieri volanti?

 

Annunci

3 Pensieri su &Idquo;Zeman ok, ma Anania e Farias per favore lasciamoli dove stanno

  1. Io sono molto curioso di vedere il Cagliari di Zeman. Hai detto bene, è un tecnico da “tutto o niente”‘ però se avrà la possibilità di lavorare bene e sarà seguito dai giocatori, credo che ci sarà da divertirsi. Ben tenendo a mente che qualche batosta la subiremo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...