Crollo epocale del Brasile: ora è rimasta solo l’Argentina a difendere la tradizione

Sarebbe la prima volta nelle otto edizioni del Mondiale di calcio giocate in America (nord e sud) se ad aggiudicarsi il trofeo fosse una selezione europea. Un evento per niente improbabile se pensiamo all’eliminazione per certi versi epocale del Brasile ad opera della Germania. Batosta che ha lasciato di fatto alla sola Argentina, oggi impegnata nella semifinale con l’Olanda, il fardello di unica rappresentante ancora in campo (su tre) del continente ospitante. Il 7-1 ottenuto dai tedeschi sui brasiliani si presta ad una duplice chiave di lettura. Da un lato lo strapotere della formazione di Loew che ci ha riportato a 60 anni fa, quando nella Coppa Rimet giocata in Svizzera la squadra di Rahn e dei fratelli Walter imperversava con risultati simili e ancor più lo faceva la grande Ungheria di Puskas,Kockcis e compagnia. I magiari, che proprio dai tedeschi vennero battuti in finale dopo aver rifilato loro un perentorio 8-3 in avvio di torneo. Dall’altro non si può fare a meno di evidenziare quanto sia stato scriteriato l’atteggiamento del Brasile che senza Thiago e Neymar valeva un cinquanta per cento in meno. Le ingenuità tattiche, la mancanza di alternative alla disposizione in campo degli uomini di Scolari, prima ancora della mancanza di varianti nelle scelte degli uomini stessi, hanno condotto i verdeoro ad un massacro senza precedenti.

Annunci

4 Pensieri su &Idquo;Crollo epocale del Brasile: ora è rimasta solo l’Argentina a difendere la tradizione

  1. Il Brazil umiliato non mi ha fatto alcuna pena.
    Ho ancora sul gozzo il 4-1 di Città del Messico, troppo facile maramaldeggiare nel secondo tempo sui nostri con la lingua fuori..
    Beni fattu.

    • Guarda heri, per farmene una ragione di quel 4-1 arrivai a giurare che non avrei mai più visto una partita a casa dei vicini, dove malauguratamente andai in quell’occasione. Prima e unica volta. Ma fu letale, ahimé!

  2. Unico colpevole Scolari. Il brasile è sempre stato famoso per avere un grande potenziale offensivo. Ieri in attacco c’erano dei giocatori mediocri. Il centrocampo inesistente. La difesa in balia degli avversari.

  3. Che il Brasile uscisse ci stava. Con o senza gli assenti non era comunque un grande brasile
    Ora tifo Olanda, non avrei niente contro una vittoria finale della Germania ma che la Merkel esulti per il titolo mondiale mi sembra troppo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...