Okaka, l’uomo dei gol precoci

Zibì Boniek non è stato solo un grande giocatore e, se vogliamo, un mediocre allenatore. A lui si deve la scoperta di un ragazzino giovanissimo, per il quale Milan e Roma entrarono in rotta di collisione. Cosa ci facesse l’ex campione polacco in Veneto a seguire i giovanissimi del Cittadella non è dato sapere. Fatto sta che  segnalò il più promettente a Bruno Conti e questi con una magia volgarmente chiamata posto di lavoro (2: uno per il padre e uno per la madre) riuscì nell’impresa di soffiarlo al Milan che già l’aveva portato a Milanello. Stefano Okaka, cui sono bastati pochi minuti dall’ingresso in campo per imprimere con un suo gol il marchio decisivo nella vittoria ottenuta dall’Italia sull’Albania, è abituato agli esordi lampo. La sua carriera (oggi ha 25 anni) è stata tutto un susseguirsi di gol precoci. Da allievo era considerato un predestinato, il più forte che ci fosse in Italia, Papà e mamma nigeriani (entrambi atleti), un fratello e una sorella pallavolisti, Stefano da Castiglion del Lago era uno spettacolo a vedersi e un cecchino infallibile nel realizzare reti che gli valevano immancabilmente i primati di gioventù. Poi come spesso accade ai giovani talenti troppo presto lanciati nell’orbita del successo, ci sono voluti anni per maturare, anche per via di prestiti forse troppo frettolosi che lo hanno frenato. Lui però non si è mai smontato, e dopo aver trovato in Mihajlovic cieca fiducia, lo ha ripagato diventando insostituibile nella Samp. Bravo Okaka e peccato per la Roma che dopo averlo ceduto per tante volte in prestito l’ha mollato proprio quando poteva raccogliere i frutti della semina.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...