C’è solo un capitano. O per Conti si rispolvera il ruolo di libero oppure è meglio rinunciarci

Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire. Nel caso di Zola alludo allo strano rapporto di dipendenza instaurato con Conti. Non bastavano l’incondizionata stima della vigilia, fuori luogo viste le prestazioni fornite quest’anno dal capitano, il neo allenatore rossoblù nel dopo gara di Palermo ne ha aggiunto altre che fanno capire come la situazione sia ben lungi dal trovare una via d’uscita. Conti ha giocato un’altra gara inguardabile, è uscito per una doppia ammonizione senza giustificazioni (a pensar male si potrebbe dire che vista l’aria di debacle la seconda se l’è pure cercata considerata l’ingenuità di quel fallo che stride con la sua esperienza),  e Zola non ha trovato di meglio che dire: “siamo stati penalizzati dall’uscita del capitano”. Ma dove? Ma si è accorto che dopo dieci minuti col capitano in campo la partita era bella che andata? Penso che tra i problemi del Cagliari qualcuno debba essere risolto in fretta pr evitare il ritorno in B senza neanche lottare. L’arrivo di un portiere valido in primis, ma non meno importante è il congedo dall’uomo più rappresentativo degli ultimi quindici anni. A chi mi chiede perché faccio questo ragionamento con Conti e non metto sullo stesso piano Cossu  che pure non sta rendendo rispondo che il capitano sta giocando nel suo ruolo di sempre e non ha quindi attenuanti, mentre il cagliaritano no. Prima di giubilare Cossu lo vorrei vedere in posizione più arretrata, ormai è chiaro che alla sua età non ha più il guizzo per saltare l’uomo, ma secondo me potrebbe giocare persino nel ruolo del romano (posto che Crisetig lo ha fatto bene e non vedo motivi per cambiarlo). Credo invece che Conti abbia solo una chance se proprio non vogliamo farne a meno: arretrare nel vecchio ruolo di libero. Ma è possibile ripristinare disposizioni ormai in disuso? Personalmente non la vedrei come una bestemmia, ma non credo che Zola ci voglia provare.  Tra l’altro è questo il momento delle decisioni perché c’è il mercato aperto. Ci sono società della serie inferiore come il Perugia che hanno una tradizione in fatto di registi a fine carriera. Per rimanere nel campo rossoblù ci giocarono negli ultimi anni Matteoli e Allegri lasciando un ottimo ricordo. Poco distante c’è il Bologna dell’amico Lopez che vuol salire in A. Stesso dicasi per il Frosinone a due passi da casa. Magari in quel contesto l’esperienza del romano può essere decisiva per il raggiungimento dell’obiettivo. E anche sotto il profilo economico Conti avrebbe il vantaggio di un contratto prolungato (il suo scade a giugno). Insomma, non vedo nessuna lesa maestà nel proporre la sua cessione, sarebbe un affare per tutti. Anche per il Cagliari che con Conti in campo ha ottenuto appena 4 punti in 12 partite e senza di lui ben 8 in 5 gare.

Annunci

4 Pensieri su &Idquo;C’è solo un capitano. O per Conti si rispolvera il ruolo di libero oppure è meglio rinunciarci

  1. Buonasera Nanni, anche io credo che la scelta della società di puntare su Zola sia infelice: ieri sembrava un golfista che avesse sbagliato green, temevo che da un momento all’altro chiedesse al quarto uomo quanti colpi eravamo sotto il par.
    Il calcio è bello perchè è semplice e si basa sulla mera constatazione della meritocrazia fuori da ogni retorica: se si dimentica questo diventa un altro sport.
    Non siamo sul Carso, non abbiamo trincee da difendere; i ‘veci’ e le bandiere logore tornano buoni se vuoi tracannare qualche birretta nella giornata del veterano ma nel calcio giocato dopo un primo momento di commozione imbarazzano e indispongono.
    Se qualcuno ancora crede di salvarsi con Pisano, Murru, Conti e Cossu, pomposamente indicati da un manipolo di improvvisati neobonapartisti come “la vecchia guardia”, sbaglia sermone e può accomodarsi all’uscita.
    Certo la situazione è critica e potremo anche retrocedere ma almeno facciamolo con un undici dignitoso.

    • Ciao Piero, esulo dal tema per confessarti una cosa: il giorno che deciderai di scrivere un libro sarò il primo a presentarmi in libreria per comprarlo. Foss’anche di ricette di cucina o dell’allevamento degli gnu nella savana. E’ sempre un piacere leggerti

  2. si era anche pensato che i metodi di preparazione estiva di Zeman avrebbero allungato la carriera del Capitano di non so quanti anni e invece parrebbe vero il contrario.
    l’idea del libero? ma oggi è possibile giocare col libero o e’ vietato?

    • Il problema è che lui la preparazione estiva l’ha saltata a piè pari per infortunio. Francamente non so se sia una disposizione superata a prescindere. La mia proposta voleva tentare di trovare una soluzione perché da un lato ho capito che Zola a Conti non ci rinuncia e dall’altro ho capito che Conti non è più presentabile nel solito ruolo. E siccome i numeri non mentono anche se non dicono tutto, aggiorno la statistica: 12 partite e 4 punti con Conti in regia, 6 partite e 11 punti con Crisetig in regia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...