Auguri Daniele! Che i tuoi figli possano emularti come hai fatto con il mitico Bruno

Auguri capitano! Daniele Conti compie oggi 36 anni e per quanto non stia vivendo una stagione agonistica particolarmente felice merita l’augurio di tutti i sardi. E’ il calciatore che nella storia del Cagliari vanta il maggior numero di presenze: finora sono 453 con 50 reti tonde, compresa la Coppa Italia. Come ho scritto nei giorni scorsi, ma è opinione puramente personale, da centrocampista è probabilmente arrivato al canto del cigno , almeno a livello di serie A. Potrebbe però allungare la sua carriera di qualche stagione ancora se l’allenatore rispolverasse il vecchio modulo che prevedeva la presenza del libero dietro i difensori centrali. Ricordo il primo anno in rossoblù con Ulivieri che lo aveva messo nel libro nero perché frequentava Grassadonia, inviso al tecnico toscano. Segnò il primo gol nella trasferta di Lecce (2-1 per i salentini) all’ultimo minuto di gioco. In porta con i pugliesi c’era Chimenti che sarebbe poi diventato suo compagno di squadra. Non concedeva molte interviste soprattutto per timidezza, col sottoscritto fece un’eccezione non senza qualche resistenza alla vigilia di una trasferta in Toscana (credo a Siena ma potrei sbagliarmi). E come spesso accade nello scaramantico mondo del pallone, in seguito ad un gol segnato quel giorno (i cui meriti ovviamente poco avevano a che fare col sottoscritto) non fece più storie in seguito, quasi caldeggiando le chiacchierate alla vigilia delle partite nella speranza che l’evento si ripetesse. Tanti anni dopo, stavolta avevo il microfono in mano anziché penna a taccuino, mi rilasciò invece qualche dichiarazione a caldo nell’immediato dopo gara per la trasmissione Controcampo di Mediaset. Sarei un bugiardo se rivelassi il contenuto del dialogo perché ero molto emozionato e decisamente non lo ricordo. Contemporaneamente infatti sentii il papà, il mitico Bruno che gli stava a fianco e si congratulava con lui per la bella prova. Fu un simpatico siparietto e mi considerai un privilegiato ad aver aggiunto al lungo elenco dei campioni intervistati in carriera (Riva, Pelè, Maradona, Van Basten, Gerd Muller, Maldini, Baresi, Mazzola, Zoff, Albertosi, Domenghini, Boninsegna, Rivera, Paolo Rossi, Tardelli, Cabrini, Lineker, Falcao, Platini, Boniek, Buffon e tanti altri) anche uno degli artefici del titolo mondiale vinto nel 1982. Altri cento di questi giorni, Daniele, e che i tuoi figli possano ricalcare le tue orme come hai saputo fare tu con tuo padre.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...