Riserve a chi? Ecco un Cagliari che sa vincere in casa

Ora che il pericolo è scampato e che la squadra ha finalmente infranto al nono tentativo il tabù Sant’Elia, tutti i tifosi del Cagliari possono urlare a squarciagola lo scampato pericolo e il ritrovato ottimismo. Non solo per l’importantissimo triplo passo avanti in classifica, e non solo per la vittoria ottenuta nel giorno in cui mancava tutto lo stato maggiore rossoblù; ma anche e soprattutto perché un ulteriore passo falso avrebbe potuto comportare conseguenze disastrose sull’autostima del gruppo. Zola è stato bravo a riscattare l’esordio choc di una settimana fa, ed è stato paradossalmente anche fortunato per le scelte obbligate dal giudice sportivo e dagli infortuni. Senza contare che le voci dei rinforzi, se da un lato hanno mostrato i fieri propositi della società, dall’altro avrebbero potuto distrarre i presenti. Una cosa è certa, ci avessero raccontato a inizio stagione che il Cagliari sarebbe stato in grado di vincere un incontro senza Sau, Ibarbo, Conti e Cossu (aggiungiamo pure sciagura Farias), non ci avremmo mai creduto. Invece abbiamo potuto vedere che accanto a un sontuoso Ekdal che ha spianato la strada procurandosi il rigore in apertura trasformato in due tempi da Joao Pedro,  qualcosa di buono ha ricominciato a funzionare. Con le dovute proporzioni, vista la più giovane età, Donsah (che bello il suo raddoppio!) potrebbe finalmente raccogliere l’eredità di un Nainggolan mai sostituito. Inoltre, pur aspettando verifiche più probanti, l’esordiente Brkic ha regalato la sicurezza mai mostrata dai giovani predecessori. E infine ma non per ultimo, la squadra con Crisetig in cabina di regia zitta zitta ha conquistato 11 punti in 6 partite (e qui non voglio mancare di rispetto al capitano celebrato in settimana per il suo compleanno, ma credo che quest’aspetto vada rimarcato). Finalmente ho potuto verificare quanto penso dall prima volta che l’ho visto in campo, cioè che Joao Pedro pur non combinando niente di trascendentale, nel ruolo di attaccante si trova meglio o se preferite fa meno danni che a centrocampo; mentre per vedere un Longo all’altezza a queste latitudini credo convenga fargli giocare da titolare almeno due stagioni in B, perché fa tutto bene ma il guizzo del gol ancora non ce l’ha. Il Cesena non è mai esistito mostrando una fragilità tipica delle squadre della zona retrocessione che vanno in barca non appena subiscono lo svantaggio. Basti dire che di fronte ai continui incitamenti del mister Di Carlo che lo invitava a servire i propri compagni smarcati, il portiere Leali non trovava di meglio che emulare l’omonimo Fausto urlando “A Chiii?…” Detto che un giorno o l’altro Brienza dovrà pur spiegarci perché si ostini ad aspettare il Cagliari per far gol, fingiamo di non aver visto la dormita di Rossettini che gli ha spianato la strada riaprendo l’incontro. Del resto oggi in casa rossoblù è un giorno troppo bello per stare a sottilizzare piuttosto che gioire.

Annunci

4 Pensieri su &Idquo;Riserve a chi? Ecco un Cagliari che sa vincere in casa

  1. Nanni ma e Donsah? Ne vogliamo parlare, questo è forte davvero, centrocampista dai piedi rapidissimi ed educati, segna il suo primo gol in serie A a 18 anni e 7 mesi!
    Mi ricordi altri diciottenni del Cagliari goleador in A? Ricordo Virdis che segno’ il primo gol su rigore, Febbraio 1976 nella partita del dopo Riva, Cagliari – Roma 1-5, aveva 18 anni e 8 mesi. Altri?

    • Ragatzu qualche anno fa. Sono d’accordo, spero che trovi spazio quasi stabilmente e non solo perchè ne mancano 50. Per quanto mi riguarda è l’unico che possa sostituire davvero Nainggolan

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...