Parma: Ghirardi cornuto e mazziato, ma le colpe di Leonardi?

La tragica situazione del Parma fa riflettere su quanto lo sport professionistico possa essere impietoso. Solo l’anno scorso la squadra emiliana era elogiata da tutti per la conquista sul campo dell’accesso all’Europa League e ora è sulla soglia del fallimento. Ho sempre pensato che l’ex presidente Ghirardi (che  ha ceduto da poco tempo all’albanese Taci) divenuto proprietario nel 2006, fosse considerato dai famelici squali del calcio una sorta di pollo da spennare, e i fatti hanno avvalorato questa tesi. Mai negli ultimi anni una società aveva ricevuto tanti torti  come quella ducale che nel 2008 era stata costretta alla retrocessione; e mai era stato fatto uno sgarbo dai vertici calcistici come quello dell’anno scorso che portò il Parma all’esclusione dalle coppe (i regolamenti  vanno rispettati d’accordo, ma chissà perché mi viene da pensare che se si  fosse trovato in quella situazione il Milan se la sarebbe cavata con una sonora multa piuttosto che con i punti di penalizzazione).  Mi meraviglia piuttosto che a fronte delle impietose critiche per l’operato di Ghirardi sia uscito indenne il direttore generale Pietro Leonardi. Eppure è stato quest’ultimo negli ultimi cinque anni a fare il bello e il cattivo tempo con pieni poteri. E soprattutto a caricare di “cartellini” e quindi di costi la società. Lui incassava stipendi sontuosi, Ghirardi pagava. Col risultato che ora l’ex presidente bresciano si ritrova ad aver fortemente minato il patrimonio di famiglia, mentre il Dg non tarderà a trovare una nuova opportunità di lavoro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...