Ma i gol di sinistro sono un’altra cosa

Se la squadra segna su autogol esulto, se lo fa su rigore pure. Se la palla supera la linea bianca va bene anche se il tiro è di destro, di testa o di ginocchio. Ma quando la mia squadra dispone di un bomber mancino che segna di sinistro (magari due volte come oggi) lasciatemelo dire, è tutta un’altra poesia. E’ una gioia o se volete un dramma che mi porto dietro da quando ero ragazzino: quelle poche volte che facevo gol con il piede destro mi sembrava brutto, come un tradimento, non alzavo neppure le braccia. Per questo oggi dopo la doppietta di Borriello non vedo solo la prima vittoria in campionato del Cagliari, vedo il primo posto in classifica distante solo sei punti! Tutta colpa di quell’altro signore ricomparso questo pomeriggio allo stadio dopo anni e anni. In una puntata di Sfide aveva detto; “Quando ho deciso di smettere pensavano non fosse vero. E c’è ancora qualcuno che aspetta di rivedermi uscire dal sottopassaggio”. Io ero tra quelli e oggi seppure fosse in borghese la mia attesa è stata premiata.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...