Giulini ci mette la faccia: chiede scusa ai tifosi e conferma Rastelli. Bravo presidente

Un intervento accorato, sincero, diretto. Tommaso Giulini non ha usato mezze frasi, in un momento difficile per il Cagliari è sceso in campo come si conviene ad un numero uno, ad un capo vero. Ha difeso l’operato dell’allenatore Rastelli, ha smentito le ipotesi di fronda verso lo stesso da parte dei giocatori più rappresentativi. In poche parole ha smentito le voci sempre più insistenti di un cambio di panchina (a questo punto Colantuono dovrebbe ripiegare su Pescara o Bari), ha chiesto scusa ai tifosi per le figuracce rimediate negli ultimi incontri, ma ha invitato tutti a guardare con fiducia al futuro perché il decimo posto in classifica è comunque un bel risultato e se fosse confermato alla fine del campionato sarebbe ottimo per una neopromossa. Una discesa in campo da applausi, per il presidente del Cagliari e per il collega Stefano Fioretti che lo ha intervistato in diretta telefonica su Videolina sport. I problemi non si risolveranno con queste parole, ma certo quel quarto d’ora di trasmissione è importante per il futuro della squadra e per ritrovare la serenità perduta. Forza Cagliari!

Annunci

7 Pensieri su &Idquo;Giulini ci mette la faccia: chiede scusa ai tifosi e conferma Rastelli. Bravo presidente

  1. Per la tua esperienza credi che sia la strada giusta? Credi che l’eventuale fronda potrebbe ravvedersi? (perdona se ti do del tu, internet in effetti annulla le distanze anche da questo punto di vista!)

  2. Ora Rastelli deve dimostrare di essere all’altezza della situazione e mettere in panca chi non merita di scendere in campo, al di là dei nomi più o meno altisonanti. Spero che i vari Borriello, Storari, Isla, lo stesso Alves, dimostrino finalmente se sono di un livello superiore agli altri, oppure se, come tutti gli altri, possono anche scaldare la panchina quando sono fuori forma. E poi a gennaio si tireranno i primi conti. Se giocatori di fama devono costituire un peso, meglio prendere qualche giovane che abbia voglia di mangiarsi l’erba
    Saluti

    • Carissimo Antonio , la penso come te.Se gente come Isla, Munari e qualche altro continua a giocare vuole dire che Rastelli è condizionato dai nomi.Tra l’altro, forse lo ricorderai, avevo tante perplessità anche su Borriello; per una semplice ragione: non si passa da una società ad un’altra,senza un motivo: Ora i fatti mi hanno dato la risposta,che conferma le mie perplessità : intrara de leoni e bessira de cagal… i..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...