Ultimo avviso: alla fermata di Verona sale il controllore

L’uscita di Giulini merita qualche approfondimento. Credo fosse la cosa più giusta da fare in quel momento e lo ribadisco. Ma le critiche feroci fatte alla squadra ci fanno anche capire che l’avviso ai naviganti è stato piuttosto chiaro. Verona in tal senso sarà una tappa fondamentale per tecnico e giocatori. Molti mi chiedono: ma perché ha fatto il Ponzio Pilato non decidendo se far fuori chi remava contro o l’allenatore? C’era la sosta, sarebbe stata la cosa più facile per risistemare le cose. E in effetti questa decisione se fosse solo un rinvio potrebbe fargli perdere il tecnico che aveva scelto per sostituire Rastelli (salvo che il prescelto non aspetti ancora). Però è anche vero che Rastelli parla con i punti e per il Cagliari in questo momento 16 sono tanti. La situazione è fluida, non si è risolto nulla, però forse qualcuno d’ora in poi se è intelligente righerà dritto. Il messaggio a giocatori, tecnico e diesse è stato perentorio. Un ultimatum bello e buono anche se la lezione il presidente l’ha capita. Penso che in futuro prima di creare situazioni “pericolose” con differenze di ingaggi enormi tra giocatori e tecnico, ci penserà non una ma cento volte.

Annunci

Un pensiero su &Idquo;Ultimo avviso: alla fermata di Verona sale il controllore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...